Storia


La biblioteca, aperta al pubblico per volontà di Maria Teresa d’Austria nel palazzo dell’ex collegio dei gesuiti, ebbe come nucleo originario la libreria del collegio sorta all’inizio del XVII secolo a opera dei gesuiti, chiamati a Cremona dal vescovo Cesare Speciano.  Alla sua morte il vescovo donò alla biblioteca la propria pregevole raccolta di manoscritti, incunaboli, cinquecentine (di cui è impossibile oggi valutare la consistenza originaria), a condizione che il materiale fosse disponibile per gli studiosi.  Dopo la soppressione dell’ordine dei gesuiti, la biblioteca si arricchì dei duplicati della Braidense, della libreria dei padri di san Filippo Neri, nonché di numerosi fondi ex conventuali, tra cui un centinaio di importanti codici agostiniani.  Nel 1840 venne definito lo stato giuridico della biblioteca, che diventò statale e incorporò ben presto la libreria dell’abate Luigi Bellò.  Risale al 1935 l’acquisizione a titolo di deposito permanente della biblioteca del Presidio militare di Piacenza.

Nel 1887 (ma la data non è certa) dopo lunghe trattative tra il Comune e la Biblioteca statale venne unita a quest’ultima la Biblioteca civica di Cremona, che ha conservato fino ad oggi piena autonomia patrimoniale e amministrativa.  La Civica, nata con il fondo librario appartenuto alla famiglia Ala Ponzone e collocata all’origine nell’omonimo palazzo, si era andata arricchendo di numerosi fondi (Araldi Erizzo, Robolotti, Albertoni di Val di Scalve, ecc.) di importanti biblioteche private (Francesco Novati, Illemo Camelli, Gaetano Cesari, ecc.) e del fondo del Museo civico, che comprende, fra l’altro, la raccolta numismatica.

E’ del 1938 la definitiva sistemazione delle due biblioteche nell’attuale sede di palazzo Affaitati.  Ampie informazioni sulla natura e la storia della biblioteca si trovano in Virginia Carini Dainotti, La Biblioteca governativa nella storia della cultura cremonese, Cremona, presso la Regia deputazione di storia patria, 1946.

Copyright © 2013 Biblioteca Statale di Cremona
  • Facebook