Banche dati gratuite

Agricoltura, Foreste, Ambiente

AgEcon

Banca dati dedicata alla ricerca nel settore dell’agricoltura e delle scienze correlate. Comprende interventi a congressi, working papers, articoli di periodico, documenti governativi, tesi e dissertazioni. A cura del Dipartimento di Economia Applicata e delle Biblioteche dell’Università del Minnesota, in collaborazione con varie società. Attualmente comprende oltre 155.000 contributi in full text disponibili gratuitamente.

AGRICOLA

Banca dati del Dipartimento di Agricoltura e della National Agricultural Library degli Stati Uniti riguardante l’agricoltura e tutte le discipline ad essa correlate. Comprende la registrazione bibliografica di oltre 5.200.000 documenti fra articoli, monografie, periodici, materiale audiovisivo.

CARIS (FAO)

= Current Agricultural Research Information System. L’archivio fu creato dalla FAO nel 1975 per promuovere la ricerca e gli investimenti nel settore dell’agricoltura, in particolare nei Paesi in via di sviluppo. La banca dati contiene la registrazione di oltre 12 milioni di contributi in 90 lingue.

Arte

Bibliography of the History of Art (BHA) and Répertoire de la litterature de l’art (RILA)

Comprende la registrazione dei contributi sulle arti visive europee e americane pubblicati su circa 1200 periodici tra il 1975 e il 2007. La banca dati consente anche l’accesso ad altri due strumenti di ricerca complementari: il Répertoire d’Art et d’Archéologie (RAA; copre il periodo 1910-1989), e l’International Bibliography of Art (IBA: dal 2007 ad oggi).

Beni culturali

AATA Online

Banca dati gratuita che consente la ricerca (e la consultazione degli abstracts) su oltre 148.000 contributi riguardanti la tutela e la conservazione dei beni culturali. Gestita e pubblicata a cura del Getty Conservation Institute, vanta una storia che risale al 1983 e un incremento annuo di circa 4000 records.

Cultura Italia

CulturaItalia è un progetto promosso e gestito dal Ministero per i beni e le attività culturali (MiBAC) ed elaborato con la consulenza scientifica della Scuola Normale Superiore di Pisa. Il Portale propone un accesso guidato al mondo della cultura italiana: raccoglie e organizza milioni di informazioni sulle risorse che compongono il ricco universo culturale del paese, mettendole a disposizione degli utenti della Rete. Le informazioni sulle risorse culturali non sono prodotte dal Portale, ma sono fornite direttamente dai soggetti che possiedono e gestiscono le risorse. CulturaItalia offre agli utenti l’opportunità di consultare e ricercare in un unico contenitore le informazioni sulle risorse culturali italiane.

Lombardia Beni Culturali

Lombardia Beni Culturali è il portale unificato del patrimonio culturale lombardo.Nel portale sono accessibili sia i dati del Sistema Informativo Regionale dei Beni Culturali (SIRBeC), cioè i cataloghi on line dei beni storico-artistici, sia le risorse storico-archivistiche e documentarie già pubblicate nel sito Lombardia Storica. Le attività di documentazione e di catalogazione, avviate da oltre due decenni, diventano visibili in Lombardia Beni Culturali, rispondendo a esigenze di promozione della conoscenza e della pubblica fruizione. Il portale si configura come sistema informativo di lungo periodo, con la missione di fornire agli utenti risorse di base per la ricerca in ambito storico-culturale.

Biblioteconomia, bibliografia e scienze del libro

Archivio dei possessori – Biblioteca Nazionale Marciana

Nato come progetto della Biblioteca Nazionale Marciana, l’archivio dei possessori è ora aperto alla collaborazione di altre biblioteche italiane, e mira ad un censimento dei possessori dei libri antichi custoditi nelle biblioteche attraverso note di possesso, ex libris, timbri, note di lettura o contrassegni sulla legatura.

Corpus chartarum Fabriano (CCF)

E’ un catalogo di record relativi a carte occidentali, filigranate e non, fabbricate a Fabriano in un ininterrotto arco temporale di otto secoli: dalla fine del XIII secolo ai giorni nostri. Il progetto prevede l’identificazione, la catalogazione e la digitalizzazione di tutte le carte filigranate conservate dalla Fondazione Fedrigoni Fabriano, ora consultabili attraverso un database informatico appositamente strutturato per rispondere ai requisiti richiesti dalla comunità scientifica di riferimento. Necessaria la registrazione personale.

E-LIS: E-prints in Library and Information Science

Nato nel 2003, e-LIS è un archivio digitale internazionale ad accesso aperto nel settore della Library and Information Science (LIS, Biblioteconomia e scienza dell’informazione). Il team, interamente composto da volontari, ha archiviato e indicizzato oltre 22.700 contributi scientifici della tipologia più diversa: articoli (pre- e postprint), interventi a convegno, poster, presentazioni, libri o parti di libri, rapporti tecnici, working papers, tesi, articoli di giornale o di quotidiano. Vi sono rappresentate 37 lingue diverse.

Europeana

Europeana esplora le risorse digitali di archivi, biblioteche e musei di tutta Europa per condividere il patrimonio culturale a scopo ricreativo, educativo e di ricerca. Europeana Collections fornisce accesso a più di 50 milioni di voci digitalizzate, tra cui libri, musica, opere d’arte e molto altro ancora.

Mendeley

Mendeley è uno strumento, liberamente scaricabile e disponibile per Windows, Mac e Linux, che permette di ricercare, archiviare e organizzare riferimenti bibliografici, di organizzarli in modo personalizzato, inserendo riferimenti e commenti nei testi e condividendo con altri le bibliografie create. Consente la ricerca tra oltre 100 milioni di contributi.

The Universal Short Title Catalogue

Universal Short Title Catalogue (USTC) è un catalogo collettivo creato dalla Andrew J. Mellon Foundation e ospitato dall’Università di St. Andrews che ha l’obiettivo di censire tutti i libri antichi pubblicati in Europa, dall’invenzione della stampa fino al 1650. Attualmente dà notizia di oltre 750.000 edizioni e di oltre 4 milioni di esemplari. Ciascun record comprende, oltre ai dati catalografici, le localizzazioni e, dove possibile, il link alla versione digitalizzata.

World digital library

Il sito raccoglie molti documenti digitalizzati provenienti da tutte le aree geografiche. E’ possibile visionare il materiale utilizzando percorsi tematici (in questo senso si avvicina ad una mostra bibliografica virtuale online) appositamente predisposti e scaricare gli oggetti digitali. Qui l’utente è stimolato a percorrere un itinerario che seleziona il materiale sulla base di percorsi tematici, fruendo anche di contenuti arricchiti, come ad esempio, le interviste ai curatori di alcune collezioni.

Biblioteche digitali

Ad alta voce

La bella iniziativa di Radiotre consente ai non vedenti o ipovedenti (ma anche a chi ama la lettura a voce alta) di ascoltare o scaricare in podcast i file audio di classici letterari letti da voci famose. L’iniziativa, che è ancora in corso, ha costruito nel corso degli anni una discreta collezione di audiolibri.

BEIC – Biblioteca digitale

La Biblioteca digitale BEIC (Biblioteca Europea di Informazione e Cultura) si contraddistingue per il carattere selettivo e multidisciplinare delle sue collezioni. Sono stati identificati autori ed opere in edizioni di pregio a cura di specialisti dei singoli settori disciplinari, attingendo per le digitalizzazioni a fondi di grandi biblioteche e a raccolte italiane e straniere. In questo modo la Biblioteca si propone di rendere liberamente accessibile un vasto complesso di opere tra le più importanti della cultura umanistica e scientifica, lungo un arco temporale che va dal mondo antico all’età contemporanea. (Dal sito BEIC).

Biblioteca Digital Hispanica

La biblioteca digitale spagnola(Biblioteca Digital Hispanica – BDH) offre accesso gratuito alla digitalizzazione di documenti di vario genere (libri, partiture, manoscritti, fotografie, registrazioni sonore, carte geografiche, ecc) risalenti ai secoli XV-XX e conservate alla Biblioteca Nazionale di Spagna. I documenti disponibili sono attualmente più di 200.000.

Biblioteca della Letteratura Italiana Einaudi

Messo a disposizione degli utenti dall’Editore Einaudi, il sito consente la consultazione di 342 classici italiani dal ‘200 ad oggi, di 205 autori. Si tratta dell’opera uscita a suo tempo in libreria in versione cofanetto di 10 cd-rom ed oggi consultabile gratuitamente online.

Biblioteca virtuale

Biblioteca Virtuale. Pubblicazioni ufficiali dello Stato

“L’archivio contiene il fulltext delle pubblicazioni ufficiali dello Stato (Bollettini ufficiali, riviste, monografie, rassegne, cataloghi, atti di congresso, ecc.) edite dal Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano e suddivise per Ministero e/o per tipologia."

BPR – Bibliografia del Parlamento italiano e degli studi elettorali

La BPR è una bibliografia ed una biblioteca digitale sul Parlamento italiano e sulle elezioni politiche italiane dal 1848 fino ai giorni nostri. La BPR comprende studi giuridici ma anche studi condotti sotto il profilo politologico, storico e sociologico ed è organizzata sulla base di uno schema di classificazione di oltre 100 classi, organizzate in sette grandi aree. Dal 2002 la BPR segnala anche documenti reperibili sui principali siti web giuridici. Una parte dei riferimenti bibliografici è arricchita da testi integrali “allegati" disponibili in rete oppure derivanti da accordi con editori o da attività di digitalizzazione di opere non coperte da diritto d´autore, a cura della Biblioteca della Camera dei deputati. (dal sito).

DOAJ – Directory of Open Access Journals

Il sito indicizza e fornisce l’accesso a riviste scientifiche e accademiche ad accesso aperto. Tutte le testate sottopongono gli articoli da pubblicare al processo di peer reviewing (revisione tra pari), ovvero al controllo di qualità effettuato da un gruppo di esperti appartenenti allo stesso ambito disciplinare degli autori. Le riviste indicizzate appartengono a tutti gli ambiti disciplinari, provengono da oltre 120 Paesi e contengono contributi scritti in ottanta lingue. Attualmente DOAJ indicizza 15739 periodici, per un totale di oltre 5 milioni e mezzo di articoli.

La Feltrinelli – Prova gli ebook

Il sito commerciale del Gruppo Feltrinelli offre gratuitamente al pubblico una serie di ebook, anche abbastanza recenti, per diffonderne l’utilizzo e per promuovere l’acquisto di particolari device (nel caso di Feltrinelli viene promossa l’app e l’ebook reader Kobo).

Gallica

Gallica è la biblioteca digitale della Biblioteca nazionale di Francia e dei suoi più di duecento partners nazionali. Contiene oltre 7 milioni e mezzo di documenti tra libri, manoscritti, carte geografiche, fotografie, giornali e periodici, registrazioni sonore, partiture e video. Una serie di selezioni e mostre tematiche aggiornate continuamente guidano il lettore nell’esplorazione di questo vasto patrimonio.

Google Play – ebook gratis

Anche Google Play mette a disposizione una piccola selezione di ebook gratuiti.

HathiTrust

E’ un consorzio tra biblioteche accademiche e istituti di ricerca americani che mette a disposizione più di 17 milioni di documenti (tra monografie e riviste) digitalizzati. I testi resi visibili sono quelli di pubblico dominio o pubblicati ad accesso aperto, nel rispetto delle leggi sul copyright. Per usufruire di alcune funzionalità aggiuntive è necessario registrarsi.

HebrewBooks.org

Biblioteca digitale contenente le opere dei rabbini (seforim) non più in commercio. Attualmente sono scaricabili gratuitamente più di 61.000 volumi.

IBS – E-book gratis

Il portale commerciale del Gruppo Feltrinelli offre gratuitamente al pubblico una serie di ebook, anche abbastanza recenti, per diffonderne l’utilizzo e per promuovere l’acquisto di particolari device (nel caso di IBS viene penalizzato il Kindle di Amazon).

IMSLP – Biblioteca Musicale Petrucci

L’International Musica Score Library Project è una biblioteca digitale che raccogli partiture, registrazioni sonore e libri di pubblico dominio sulla musica. In costante aggiornamento, comprende attualmente oltre 550.000 partiture, oltre 65.000 registrazioni sonore e più di 172.000 monografie.

Internet culturale

Il portale “Internet Culturale. Cataloghi e collezioni digitali delle biblioteche italiane”, affidato alle cure e diretto dall’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane ICCU, nasce nelle intenzioni, per creare un accesso unico e integrato al patrimonio delle biblioteche italiane attraverso i Cataloghi e attraverso le Collezioni digitali delle biblioteche. Obiettivo primario di Internet culturale è promuovere la conoscenza del patrimonio bibliografico e documentario offrendo anche approfondimenti culturali sulle raccolte librarie attraverso risorse multimediali, dedicati alla cultura letteraria, scientifica, musicale. ecc.; si propone come punto di riferimento per quanti sono portatori di interessi nel mondo del libro; in quanto aggregatore tematico italiano di contenuti digitali aspira ad accogliere i risultati di queste attività realizzate dalle biblioteche di diversa natura amministrativa. (dal sito).

#ioleggodigitale

Un accordo tra ICCU e DM Cultura ha reso possibile la creazione del portale #ioleggodigitale, a partire dal quale il lettore può accedere ad oltre 2 milioni di risorse digitali gratuite afferenti alla digital library di ReteINDACO  per tutta la durata dell’emergenza sanitaria da Covid 19. Il link alla piattaforma è stato aggiunto dalla pagina principale dell’OPAC SBN.

Liberliber

Iniziativa simile a quella del Project Gutenberg (che dall’Italia non è più accessibile per problemi giudiziari), ma nata in Italia. Dal 1993 ha visto crescere nel corso degli anni vari progetti sulla sua piattaforma: al progetto Manuzio (finalizzato alla costituzione di una biblioteca telematica) si sono affiancati LiberMusica (audioteca che consente l’accesso a migliaia di brani), Teatro (destinato a raccogliere filmati relativi a lavori teatrali liberi da diritti d’autore), Libro Parlato (i capolavori della letteratura letti per i non vedenti dai volontari), Liber  Scuola (sui rapporti tra didattica e multimedialità).

Mondadori – ebook gratis

Il sito della Mondadori offre gratuitamente al pubblico una serie di ebook, anche abbastanza recenti, per diffonderne l’utilizzo e per promuovere l’acquisto di particolari device. Oltre agli ebook in italiano, il sito rimanda anche a quelli gratuiti in inglese o in altre lingue.

OAIster: Find the pearls

OAIster è un metamotore di ricerca non commerciale dell’Università del Michigan, che permette di reperire e aggregare gratuitamente i metadati di molteplici fonti eterogenee quali documenti e repository istituzionali Open Access.  Nel 2009, l’ateneo americano avviò una collaborazione di lungo termine con l’OCLC, per garantire un accesso continuativo alle risorse indicizzate all’interno di OAIster. Il sito mostra più di 25 milioni di record bibliografici estratti da 1.000 centri a livello mondiale di tipo eterogeneo: testi nativamente digitali (come libri e riviste), libri e riviste e digitalizzati, manoscritti, tesi e paper di ricerca (anche peer-reviewed), immagini e fotografie, film, video e dataset. (Wikipedia)

Open edition Journals (in precedenza Revues.org)

Dedicata alle scienze umane e sociali, la piattaforma offre l’accesso a oltre 500 periodici elettronici e 150.000 articoli, nella stragrande maggioranza dei casi ad accesso aperto. Open Edition è realizzata dal Centre pour l’édition électronique ouverte (Cléo), un’iniziativa pubblica non a scopo di lucro e sostenuta da grandi istituti di ricerca; il suo scopo è quello di promuovere l’editoria elettronica open access.

Open Library – Internet Archive

L’obiettivo finale della Open Library è quello di rendere disponibili a tutti nel mondo tutte le opere pubblicate dell’umanità. In attesa che l’utopia si realizzi, è possibile scaricare dal sito una quantità significativa di edizioni digitalizzate prive di diritti o accedere al prestito virtuale di migliaia di testi tramite registrazione personale.

Persée

Banca dati full text che raccoglie la letteratura di ricerca in lingua francese in scienze umane e sociali. Comprende opere in volume (monografie e atti di convegni) e articoli contenuti in riviste specialistiche. E’ un servizio dell’Università di Lione e del CNRS con il sostegno del Ministère de l’Enseignement supérieur et de la Recherche. Le registrazioni bibliografiche, suddivise in 300 collezioni, rimandano a oltre 700.000 documenti fulltext ad accesso libero.

UNESDOC Digital Library

Biblioteca digitale dell’UNESCO. Dedica una sezione alle Risorse open access, da cui è possibile scaricare il pdf di più di 8000 documenti.

Cataloghi

British Library

Il Catalogo rappresenta la via d’accesso principale alle collezioni di libri, riviste, giornali, mappe ed edizioni musicali della principale biblioteca inglese.Il catalogo contiene anche registrazioni catalografiche di risorse elettroniche, registrazioni sonore e di una serie di siti web selezionati dallo staff di bibliotecari. Il sito fornisce inoltre l’accesso ai documenti digitalizzati della BL. 

British Library for Development Studies (BLDS)

La più grande collezione europea di materiale di ricerca sulle varie declinazioni dello sviluppo, economiche e sociali. Comprende più di 80.000 monografie e più di 10.000 periodici. Quando possibile, il catalogo fornisce il link al fulltext del documento.

Catalogo della Biblioteca della Corte di giustizia dell’Unione Europea – CURIA

La biblioteca della Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha registrato nel suo catalogo più di mezzo milione di records, tra monografie e periodici riguardanti il diritto comunitario, diritto internazionale e diritto comparato. Il catalogo consente anche la ricerca per materia, secondo uno schema di classificazione originale che è possibile scaricare.

Find-eR

Il meta catalogo, che ha sostituito il vecchio ECLAS, ricerca nelle collezioni possedute dalle biblioteche della Commissione europea. L’interfaccia consente l’accesso anche a milioni di fulltext e periodici elettronici cui la Commissione è abbonata. Per la consultazione delle risorse elettroniche è necessaria la registrazione personale.

HOLLIS Catalog – Harvard University Libraries

Catalogo collettivo delle biblioteche dell’Università di Harvard. Ricerca all’interno di vari milioni di notizie bibliografiche relative a libri, periodici, risorse elettroniche e documenti su vari supporti. Effettua la ricerca anche per singoli capitoli di libri o per voci di enciclopedia.

KVK: Karlsruher Virtuelle Katalog

Forse il meta-catalogo più utilizzato. Consente la ricerca sugli opac delle più importanti biblioteche del mondo, selezionabili ad ogni ricerca. Difficile quantificare il bacino di registrazioni bibliografiche cui ha potenzialmente accesso, ma è senz’altro stimabile nell’ordine delle centinaia di milioni.

Library of Congress Online Catalog

L’opac della più grande biblioteca del mondo contiene 18 milioni di registrazioni bibliografiche relative a libri, periodici, manoscritti, carte geografiche, spartiti, registrazioni sonore, immagini e risorse elettroniche. Per particolari tipi di risorse sono disponibili anche cataloghi specialistici.

LocatorPlus

OPAC della National Library of Medicine di Bethesda (MD), la più grande biblioteca biomedica al mondo. Indicizza periodici, monografie e documenti elettronici e fornisce link a moltissimi ejournals di area biomedica. Dal sito della biblioteca è inoltre possibile accedere a varie raccolte digitali e a un elenco lunghissimo di databases e directories.

Peace Palace Library

Nata per servire alla Corte Internazionale di Giustizia e all’Accademia di Diritto Internazionale dell’Aia, la biblioteca è specializzata nel settore del diritto pubblico e privato internazionale . E’ famosa per le collezioni Hugo Grotius e sui movimenti pacifisti. La biblioteca possiede più di un milione di volumi e indicizza non soltanto le monografie e gli articoli su periodico, ma anche i capitoli di libro. Per l’accesso alle risorse elettroniche è necessaria la registrazione personale.

The Universal Short Title Catalogue 

Universal Short Title Catalogue (USTC) è un catalogo collettivo creato dalla Andrew J. Mellon Foundation e ospitato dall’Università di St. Andrews che ha l’obiettivo di censire tutti i libri antichi pubblicati in Europa, dall’invenzione della stampa fino al 1650. Attualmente dà notizia di oltre 750.000 edizioni e di oltre 4 milioni di esemplari. Ciascun record comprende, oltre ai dati catalografici, le localizzazioni e, dove possibile, il link alla versione digitalizzata.

WorldCat

WorldCat è il catalogo collettivo del più grande sistema bibliotecario mondiale (oltre 10.000 biblioteche), che copre soprattutto gli Stati Uniti e il Canada e in misura minore gli altri continenti. Il catalogo contiene 2 miliardi di notizie bibliografiche di varie tipologie (libri, CD, DVD, articoli). I risultati della ricerca rimandano agli opac locali delle biblioteche, privilegiando quelle più vicine all’utente.

Cinema

Cinematografo.it

Gestito dalla “Fondazione Ente dello Spettacolo", struttura editoriale fondata nel 1928. Banca dati di informazioni cinematografiche a livello mondiale, contiene più di 60.000 schede filmografiche con cast e credits, trame e più di 300.000 personaggi. Possibile la ricerca per titolo del film, regista o attore. Le schede dei film sono spesso corredate da recensioni.

IMDb The Internet Movie Database

IMDb consente di esplorare i contenuti di film e programmi televisivi, di accedere a informazioni sugli attori più celebri, ed è progettata per supportare gli utenti nella scelta di film e programmi. Il database include milioni di film, programmi TV e di intrattenimento, filmografie, trailers, foto, recensioni, composizione dei cast e delle troupe, dati relativi agli incassi.

Luce: Cinecittà

Contiene un archivio storico (con 200.000 titoli, più di 4.000 ore di filmati, 400.000 fotografie), la programmazione delle sale del circuito dell’istituto Luce e la distribuzione dei film. La visione dei filmati è riservata ai clienti accreditati presso l’istituto Luce. Contiene anche il Database del cinema italiano: tutti i film prodotti dal 2000, quelli in produzione, filmografie. L’Archivio Storico Luce è uno dei più ricchi al mondo, e continua a incrementarsi per divenire la memoria audiovisiva del ‘900 italiano e dell’area del Mediterraneo.  Un vasto patrimonio composto da fondi cinematografici, fotografici e documentari. A partire dalla produzione diretta di immagini fisse ed in movimento dal 1924 (anno della sua nascita) al 1962, a collezioni private e fondi audiovisivi acquisiti nel tempo. Un arco temporale che copre tutto il Novecento. Cinegiornali, documentari, repertori, fotografie, un archivio della contemporaneità. Un insieme di produzione documentaria che ben rappresenta il “secolo breve”.

Consultazione generale: enciclopedie e dizionari

Dizionario biografico degli Italiani

Con i suoi oltre trentamila profili, tutti pubblicati in rete, il DBI traccia una biografia collettiva degli italiani che hanno contribuito alla storia artistica e politica, scientifica, religiosa, letteraria ed economica dalla caduta dell’impero romano d’occidente ad oggi. Concepito nel 1925, ha iniziato le pubblicazioni nel 1961 e sta concludendo adesso la sua impresa, pubblicata dall’Istituto della Enciclopedia Italiana. È oggi diretto da Raffaele Romanelli e da un comitato composto da Lorenzo Bianconi, Francesco Caglioti, Michele Ciliberto, Alberto Melloni, Pietro Corsi, Amedeo Quondam, Gian Maria Varanini, Maria Antonietta Visceglia.

Enciclopedia italiana Treccani

Permette di consultare online le voci ridotte della prestigiosa “Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti", edita dall’Istituto della Enciclopedia italiana fondato da G. Treccani.

SegnaWeb

Per quanto non più aggiornato da tempo, il virtual reference desk curato dai bibliotecari dell’Associazione Italiana Biblioteche continua ad essere un buon punto di partenza per le ricerche nei vari campi della conoscenza.

Usito

Realizzato dall’Università Sherbrooke in Canada, è pensato in particolare per documentare le particolarità linguistiche della comunità francofona del Québec, ma con le sue oltre 60.000 voci e 100.000 esempi è uno strumento utile per chiunque sia interessato alla lingua francese.

Vocabolario Treccani

Il sito mette a disposizione, per la libera consultazione, le voci de “Il Vocabolario Treccani”, edito a cura dell’Istituto della Enciclopedia Treccani. Il repertorio lessicale viene aggiornato con le nuove liste di neologismi.

WikipediA : the free encyclopedia

Wikipedia è un’enciclopedia online a contenuto libero, collaborativa, multilingue e gratuita, nata nel 2001, sostenuta e ospitata dalla Wikimedia Foundation, un’organizzazione non a scopo di lucro statunitense. Lanciata da Jimmy Wales e Larry Sanger il 15 gennaio 2001, inizialmente nell’edizione in lingua inglese, nei mesi successivi ha aggiunto edizioni in numerose altre lingue. Sanger ne suggerì il nome, una parola macedonia nata dall’unione della radice ‘wiki’ al suffisso ‘pedia’ (da enciclopedia). Etimologicamente, Wikipedia significa “cultura veloce", dal termine hawaiano ‘wiki’ (veloce), con l’aggiunta del suffisso –‘pedia’ (dal greco antico παιδεία, paideia, formazione). Con più di 55 milioni di voci in oltre 300 lingue, è l’enciclopedia più grande mai scritta, è tra i dieci siti web più visitati al mondo e costituisce la maggiore e più consultata opera di riferimento generalista su Internet. (Wikipedia)

Economia, sviluppo e scienze sociali

British Library for Development Studies

La British Library for Development Studies (BLDS) dell’Institute of developmental studies della University of Sussex è la raccolta specialistica più completa in Europa sui temi dello sviluppo. Contiene oltre 80.000 monografie (inclusi reports e working papers) e oltre 10.000 titoli tra riviste, giornali, rapporti annuali e newsletter. Oltre il 50% della collezione è pubblicata nel Sud del mondo. E’ possibile esportare i risultati della ricerca in formati compatibili con i principali software di gestione bibliografica (Zotero, RefWorks, Endnote); per usufruire di ulteriori servizi è necessario essere registrati.

EconBiz

EconBiz, un servizio a cura del ZBW – Leibniz-Informationszentrum Wirtschaft, è una biblioteca virtuale di studi economici e aziendali. Ingloba altri cataloghi e databases quali ECONIS (catalogo del ZBW), RePEc (Research Papers in Economics), EconStor (repository open access del ZBW), la sezione economica di BASE (Bielefeld Academic Search Engine), OLC-SSG Economic Sciences (database della casa editrice Swets) e altri. La ricerca tra articoli, working papers, libri elettronici e quant’altro è facilitata da un Thesaurus (STW) che aiuta a trovare i termini corretti per interrogare il database.

Economic Commission for Africa – UN ECA

La Commissione economica per l’Africa (ECA) è l’agenzia di sviluppo regionale delle Nazioni Unite per il contenente africano. Il suo compito è sostenere lo sviluppo economico e sociale di tutti gli stati membri. Il sito ospita un repository il cui contenuto, facilmente esplorabile, è quasi sempre disponibile in fulltext.

Economic and Social Commission for Asia and the Pacific – UN ESCAP

La Commissione economica e sociale per l’Asia e il Pacifico (ESCAP) è l’agenzia di sviluppo regionale delle Nazioni Unite per la regione Asia-Pacifico. Scopo della Commissione è di studiare e provare a risolvere i principali temi caldi dell’area, sotto il profilo economico, sociale, tecnologico, ambientale. Il sito contiene un’enorme mole di dati consultabili, oltre a documenti e pubblicazioni disponibili a testo pieno.

EconPapers: Economics at your fingertips

EconPapers è un’interfaccia di ricerca, che permette l’accesso a RePEc, la più ampia collezione di working papers, articoli, libri e software riguardanti le scienze economiche. Degli oltre 3 milioni di documenti contenuti la stragrande maggioranza è disponibile online.

ESSPER

ESSPER è un catalogo, fondato sulla partecipazione cooperativa di 150 biblioteche, che indicizza  spogli di periodici italiani inerenti le scienze sociali ed economiche. Nel gennaio 2021 risultavano spogliati più di 864.000 articoli, in gran parte pubblicati dal 1994 in poi.

World Institute for Development Economic Research 

Il World Institute for Development Economic Research (WIDER) della United Nations University “fornisce analisi economiche e consulenza politica con l’obiettivo di promuovere uno sviluppo sostenibile ed equo per tutti. Uno dei principali scopi attuali è di intraprendere ricerche e analisi politiche sulle questioni più urgenti che interessano le condizioni di vita delle persone più povere del mondo. Le pubblicazioni ospitate sul sito, appartenenti in gran parte alla tipologia di letteratura grigia, sono quasi tutte interamente scaricabili.

Giurisprudenza

Corte di Cassazione

Il sito documenta principalmente le novità in materia di rassegna civile e penale e le notizie sull’attività della Corte. Inoltre la sezione Servizi Online contiene l’archivio delle sentenze della Corte (SentenzeWeb), la pagina ItalgiureWeb (un virtual reference desk che consente l’accesso alle banche dati di giurisprudenza, normativa e dottrina attivate presso la Corte: l’accesso non è pubblico), il collegamento al sito Normattiva.it, un altro VRD sul Diritto in Internet e Biblioteche e infine il Massimario italiano, la cui documentazione è liberamente scaricabile.

Diritto Penale contemporaneo

Periodico elettronico ad accesso aperto pubblicato dall’associazione “Progetto giustizia penale. Interamente disponibile dal 2011.

Diritto Penale Contemporaneo – Archivio

Il sito raccoglie tutti i contributi (organizzati per materia) pubblicati dalla Rivista Diritto penale contemporaneo (DPC) dal 2010 al 2019. L’archivio, di proprietà dell’Associazione “Diritto Penale e Condizione Umana", già editrice della Rivista Diritto Penale e Uomo (DPU) – Criminal Law and Human Condition, è messo a disposizione di tutti coloro che intendono ancora avvalersi, per motivi di studio e di ricerca, del materiale edito nell’arco dei dieci anni di vita di DPC. (dal sito).

Documentazione di Fonte Pubblica in rete

Portale tematico a cura dell’Associazione Italiana Biblioteche. Segnala risorse e documenti prodotti o raccolti dalle istituzioni pubbliche italiane. E’ possibile effettuare ricerche per classificazione o secondo le consuete modalità ‘per parole’ o ‘avanzata’. Si ispira ad un manifesto redatto dalla stessa Associazione, liberamente scaricabile.

EUR-Lex

EUR-Lex è il portale online che permette di accedere al diritto dell’UE. Fornisce l’accesso ufficiale e più completo ai documenti giuridici dell’UE. È disponibile in tutte le 24 lingue ufficiali dell’UE ed è aggiornato quotidianamente. Consente l’accesso al testo di trattati, accordi internazionali, ai lavori parlamentari, alla legislazione e alla giurisprudenza. Permette inoltre di accedere alla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea (GU), fin dalla primissima edizione del dicembre 1952.

Forum di Quaderni costituzionali

Il Forum di Quaderni costituzionali (fondato da Roberto Bin nel 2001) è la sezione telematica di Quaderni Costituzionali (Direttore Carlo Fusaro). Dal 2012 pubblica Forum di Quaderni costituzionali – Rassegna (Coordinatore Emanuele Rossi), Rivista telematica open access mensile (ISSN 2281-2113). Il Forum, aperto a tutti gli esperti di diritto costituzionale, favorisce una circolazione di contenuti e di segnalazioni più rapida rispetto a quelli di una rivista tradizionale, e ospita apposite sezioni di inserzioni, rubriche, eventi.

Giustizia amministrativa

Contiene i decreti, ordinanze, pareri, sentenze del Consiglio di Stato e dei Tribunali Amministrativi Regionali, ricercabili per parole/frasi o per numero del provvedimento. Tutti i documenti sono scaricabili.

Giustizia penale europea

La banca dati,  a cura del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università degli Studi di Milano, seleziona gli atti relativi alla giustizia penale, organizzandoli in una raccolta sistematica per facilitare la ricerca e la consultazione sia delle fonti europee, sia dei provvedimenti nazionali di attuazione.

InterLex

Periodico online dedicato particolarmente ai risvolti legali della tecnologia e della comunicazione digitale.

The Jean Monnet programm – NYU School of law

Il Centro Jean Monnet per il diritto economico internazionale e regionale & Giustizia si concentra sullo studio dell’integrazione economica internazionale ed europea e del diritto dell’Unione Europea attraverso opportunità di borse di studio per studiosi e risorse online per il più vasto mondo accademico. Il sito comprende working papers, documenti di ricerca, materiale didattico sul diritto internazionale e sull’integrazione europea.

Istituzioni pubbliche italiane

BPR – Bibliografia del Parlamento italiano e degli studi elettorali

La BPR è una bibliografia ed una biblioteca digitale sul Parlamento italiano e sulle elezioni politiche italiane dal 1848 fino ai giorni nostri. La BPR comprende studi giuridici ma anche studi condotti sotto il profilo politologico, storico e sociologico ed è organizzata sulla base di uno schema di classificazione di oltre 100 classi, organizzate in sette grandi aree. Dal 2002 la BPR segnala anche documenti reperibili sui principali siti web giuridici. Una parte dei riferimenti bibliografici è arricchita da testi integrali “allegati" disponibili in rete oppure derivanti da accordi con editori o da attività di digitalizzazione di opere non coperte da diritto d´autore, a cura della Biblioteca della Camera dei deputati. (dal sito).

Camera dei deputati 

Il sito documenta e supporta tutte le attività della Camera dei Deputati. Per suo tramite è possibile avere un profilo su ogni singolo deputato e sulla sua attività legislativa, sul lavoro delle commissioni e dell’aula, consultare i documenti prodotti dalla Camera grazie alle banche dati interne o i dossier tramite una classificazione per temi. Dal sito si può inoltre accedere a una cospicua mole di strumenti: fonti normative, fonti ufficiali, banche dati (sulle attività di indirizzo e controllo, sui dibattiti dalla XIV legislatura, sugli emendamenti, sulle votazioni). Il portale storico rende inoltre consultabili gli atti parlamentari del regno e della Repubblica.

Consultaonline

Rivista di diritto e giustizia costituzionale. Pubblica tutte le decisioni della Corte costituzionale e le decisioni di maggiore interesse delle Corti sovranazionali e straniere. Pubblica altresì contributi scientifici nel settore della giustizia costituzionale e del diritto pubblico in genere. La banca dati relative alle decisioni è interrogabile a partire dal link posto sulla destra dell’intestazione.

Corte costituzionale della Repubblica Italiana

A una sezione di documentazione sui processi costituzionali (pronunce, questioni pendenti) se ne affianca un’altra relativa agli studi prodotti dalla Corte: Quaderni e ricerche, convegni e seminari, relazioni annuali, statistiche (tutti scaricabili).

Corte dei conti

Sul portale istituzionale sono reperibili, al fine di favorire la conoscenza della Corte dei conti e delle sue funzioni mediante la comunicazione delle pronunce adottate in sede giurisdizionale e di controllo, i documenti relativi agli ultimi 5 anni di attività. L’integralità della documentazione prodotta a decorrere dal 2008 può essere ricercata, per esclusive finalità di ricerca e documentazione giuridica, nella Banca dati unificata del Controllo e della Giurisdizione (BDU).

Corte di cassazione

Il sito documenta principalmente le novità in materia di rassegna civile e penale e le notizie sull’attività della Corte. Inoltre la sezione Servizi Online contiene l’archivio delle sentenze della Corte (SentenzeWeb), la pagina ItalgiureWeb (un virtual reference desk che consente l’accesso alle banche dati di giurisprudenza, normativa e dottrina attivate presso la Corte: l’accesso non è pubblico), il collegamento al sito Normattiva.it, un altro VRD sul Diritto in Internet e Biblioteche e infine il Massimario italiano, la cui documentazione è liberamente scaricabile.

Documentazione di fonte pubblica in rete

Portale tematico a cura dell’Associazione Italiana Biblioteche. Segnala risorse e documenti prodotti o raccolti dalle istituzioni pubbliche italiane. E’ possibile effettuare ricerche per classificazione o secondo le consuete modalità ‘per parole’ o ‘avanzata’. Si ispira ad un manifesto redatto dalla stessa Associazione, liberamente scaricabile.

Istituto Nazionale di Statistica

La missione dell’Istituto nazionale di statistica è quella di servire la collettività attraverso la produzione e la comunicazione di informazioni statistiche, analisi e previsioni di elevata qualità. L’enorme mole di dati prodotta è ricercabile, tra l’altro, anche attraverso la banca dati StatBase che consente una navigazione attraverso le aree tematiche. Tutti i report, tavole, pubblicazioni e contenuti interattivi sono scaricabili.

Governo Italiano. Presidenza del Consiglio dei Ministri

Il sito consente di documentarsi sulle attività della Presidenza del Consiglio dei Ministri e sui provvedimenti presi dal Governo.

Parlamento italiano

Il sito del Parlamento italiano intende rappresentare una risorsa informativa di accesso facile e intuitivo alla vita dell’istituzione parlamentare. Attraverso questa homepage il cittadino non solo può raggiungere i siti del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, ma può consultare direttamente i risultati più rilevanti della attività congiunta delle due Camere, come le leggi approvate, oppure le attività congiunte come le informazioni sul Parlamento in seduta comune o sugli organismi bicamerali oltre all’attività internazionale degli organi parlamentari italiani. Una specifica area del sito ospita il Polo Bibliotecario parlamentare e i suoi servizi, primo risultato dello sforzo congiunto delle due Camere di potenziare gli strumenti di informazione e ricerca a disposizione dei parlamentari e di tutti i cittadini, superando allo stesso tempo duplicazioni e inefficienze. La Piattaforma Costituzionale rappresenta il prodotto di un lavoro comune volto a fornire supporto di formazione per tutte le scuole italiane. (dal sito)

Senato della Repubblica

Oltre a documentare la composizione e i lavori di questo ramo del Parlamento, il sito, attraverso le proprie banche dati, consente la ricerca dettagliata dei disegni di legge (a partire dalla XIII legislatura). Il sito storico consente di accedere ai resoconti dei lavori dell’aula e a quelli di commissioni e giunte. La sezione Documentazione consente di scaricare anche i dossier di documentazione,  destinati alle esigenze di documentazione interna degli organi parlamentari e dei parlamentari.

Legislazione italiana

BPR – Bibliografia del Parlamento italiano e degli studi elettorali

La BPR è una bibliografia ed una biblioteca digitale sul Parlamento italiano e sulle elezioni politiche italiane dal 1848 fino ai giorni nostri. La BPR comprende studi giuridici ma anche studi condotti sotto il profilo politologico, storico e sociologico ed è organizzata sulla base di uno schema di classificazione di oltre 100 classi, organizzate in sette grandi aree. Dal 2002 la BPR segnala anche documenti reperibili sui principali siti web giuridici. Una parte dei riferimenti bibliografici è arricchita da testi integrali “allegati" disponibili in rete oppure derivanti da accordi con editori o da attività di digitalizzazione di opere non coperte da diritto d´autore, a cura della Biblioteca della Camera dei deputati. (dal sito).

Consultaonline

Rivista di diritto e giustizia costituzionale. Pubblica tutte le decisioni della Corte costituzionale e le decisioni di maggiore interesse delle Corti sovranazionali e straniere. Pubblica altresì contributi scientifici nel settore della giustizia costituzionale e del diritto pubblico in genere. La banca dati relative alle decisioni è interrogabile a partire dal link posto sulla destra dell’intestazione.

Corte costituzionale della Repubblica Italiana

A una sezione di documentazione sui processi costituzionali (pronunce, questioni pendenti) se ne affianca un’altra relativa agli studi prodotti dalla Corte: Quaderni e ricerche, convegni e seminari, relazioni annuali, statistiche (tutti scaricabili).

Documentazione di fonte pubblica in rete

Portale tematico a cura dell’Associazione Italiana Biblioteche. Segnala risorse e documenti prodotti o raccolti dalle istituzioni pubbliche italiane. E’ possibile effettuare ricerche per classificazione o secondo le consuete modalità ‘per parole’ o ‘avanzata’. Si ispira ad un manifesto redatto dalla stessa Associazione, liberamente scaricabile.

Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana gratuita

Dal 1. gennaio 2013 il Ministero dell’Economia e delle Finanze, d’intesa con il Ministero della Giustizia e con l’apporto dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, rende disponibile gratuitamente, nelle sue varie serie, la Gazzetta Ufficiale in formato digitale. Accedendo al sito www.gazzettaufficiale.it, rinnovato nella grafica e nei contenuti, è infatti possibile ricercare e visualizzare singole pubblicazioni oppure, nel caso della versione testuale, singoli atti (ricercabili anche per parola significativa) in un’ampia Banca Dati contenente le Gazzette Ufficiali, in formato testuale e/o PDF (in funzione del periodo storico di riferimento), pubblicate anche negli anni passati.

Normattiva

Normattiva è una banca dati testuale in cui sono memorizzati tutti gli atti normativi statali numerati pubblicati in Gazzetta Ufficiale dal 1861 ad oggi. La banca dati è stata impostata con l’obiettivo di presentare gli atti: nel testo pubblicato originariamente; nel testo vigente ad una data; nel cosiddetto testo “multivigente" (ovvero in una forma che ricostruisce il ciclo di vita di un atto normativo con le modifiche esplicite che esso ha subito nel tempo.

Medicina

BMC BioMedCentral

Pioniere dell’editoria ad accesso aperto, BMC offre al pubblico un catalogo di riviste accademiche peer-reviewed in continua evoluzione, inclusi titoli di ampio interesse come BMC Biology e BMC Medicine, riviste specializzate come Malaria Journal e Microbiome, e la serie BMC. All’area della biomedicina BMC ha affiancato altre discipline scientifiche, quali la fisica, la matematica e l’ingegneria. BMC fa parte di Springer Nature.

Bookshelf

Curata dal National Center for Biotechnology Information (NCBI), la banca dati raccoglie un numero sempre crescente di pubblicazioni in campo biomedico, il cui testo viene reso sempre più ricco di link a risorse esterne (in particolare alla banca dati PubMed). Sono attualmente presenti più di 1200 libri e quasi 7000 reports.

JAMA & Archives Journals

Le testate del network JAMA, dell’American Medical Association, offrono una scelta abbastanza ampia di contributi open access. Inoltre la sezione Open presenta esclusivamente contributi ad accesso aperto nei vari campi della biomedicina, scaricabili previa registrazione.

LocatorPlus

Catalogo online della National Library of Medicine. Contiene oltre 1,2 milioni di record di libri, audiovisivi, riviste e altro materiale delle collezioni della biblioteca; informazioni sul posseduto delle riviste; link dal catalogo ad altre risorse internet, incluse le riviste online.

Medline PLUS

MedlinePlus è un servizio della National Library of Medicine (NLM), la più grande biblioteca medica del mondo, che fa parte del National Institutes of Health (NIH). Fornisce gratuitamente informazioni di qualità su salute e benessere, in inglese o in spagnolo. Aggiornato continuamente.

National Cancer Institute

Il National Cancer Institute (NCI) fa parte del National Institutes of Health (NIH). Il NCI, creato nel 1937 grazie al National Cancer Act, è la principale agenzia di ricerca e di sperimentazione sul cancro. Offre gratuitamente ai cittadini una cospicua documentazione relativa ai tumori e alla loro cura.

NLM catalog

Il Catalogo NLM (National Library of Medicine) fornisce l’accesso ai dati bibliografici NLM per riviste, libri, audiovisivi, software per computer, risorse elettroniche e altri materiali. Sono inoltre forniti collegamenti ai beni della biblioteca in LocatorPlus, il catalogo ad accesso pubblico online di NLM. Si tratta pertanto di un accesso alternativo al catalogo della NLM attraverso l’interfaccia curata dal National Center for Biotechnology Information (NCBI).

PEDro – Physiotherapy Evidence Database

PEDro è un database gratuito di oltre 49.000 studi randomizzati controllati, revisioni sistematiche e linee guida di pratica clinica in fisioterapia. Si cercare in PEDro utilizzando una maschera di ricerca semplice o avanzata. E’ anche disponibile una maschera di ricerca destinata ai pazienti. il sito, attivo da oltre 21 anni, collega ciascuna notizia bibliografica all’indirizzo nativo della risorsa, che sarà visibile gratuitamente solo se ad accesso aperto.

PubMed

PubMed è la versione gratuita di Medline, la principale banca dati biomedica a livello mondiale, curata dalla National Library of Medicine di Bethesda. Comprende oltre 30 milioni di citazioni da periodici biomedici e di libri online. Le citazioni possono includere collegamenti a contenuti full-text da PubMed Central e da siti web di altri editori.

Research issues in Physical and Rehabilitation Medicine

Questo libro è il risultato di un progetto senza scopo di lucro, realizzato con il supporto della ‘Fondazione Salvatore Maugeri’ e sotto gli auspici delle seguenti organizzazioni europee di PRM: UEMS PRM Section & Board, European Society of PRM e European Academy of Rehabilitation Medicine. Un gruppo di massimi esperti provenienti da molti Paesi ha accettato di far parte di questo progetto educativo, dedicando molto tempo alla preparazione completa del loro capitolo. Il libro viene reso scaricabile gratuitamente come contributo alla ricerca nel campo della medicina riabilitativa.

SciELO – Scientific Electronic Library Online 

Nata in Brasile, la banca dati documenta ormai la ricerca scientifica in campo biomedico e in altre discipline di tutta l’America Latina e di qualche altra area. I periodici spogliati sono normalmente ad accesso aperto e da ciascun record è possibile scaricare il fulltext collegandosi alla risorsa nativa. Il progetto è promosso dalla FAPESP, Fundação de Amparo à Pesquisa do Estado de São Paulo, in collaborazione con BIREME – the Latin American and Caribbean Center on Health Sciences Information. Dal 2002 il progetto è finanziato anche da CNPq – Conselho Nacional de Desenvolvimento Científico e Tecnológico.

WHOLIS – World Health Organization Library Database

Il sito della biblioteca dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization, WHO) contiene il catalogo di tutte le pubblicazioni dell’ente, e ne consente il download gratuito.

Mondo

Handbook of Latin American Studies

Il Manuale di studi latinoamericani è una bibliografia sull’America Latina composta da opere selezionate e annotate da studiosi. A cura della Divisione Ispanica della Library of Congress, il Manuale multidisciplinare alterna annualmente le scienze sociali e le discipline umanistiche. Ogni anno, più di 130 accademici di tutto il mondo scelgono tra 2.000-3.000 opere da includere nel Manuale. Pubblicato ininterrottamente dal 1936, il Manuale offre ai latinoamericani una guida essenziale alle risorse disponibili.

Office of Public Sector Information

Portale relativo alla legislazione del Regno Unito e alla regolamentazione del settore pubblico britannico.

United Nations Treaty Collection

Banca dati contenente tutti i trattati internazionali depositati presso le Nazioni Unite o presso la precedente Società delle Nazioni. Tutti i testi sono visibili nella loro versione aggiornata e liberamente scaricabili.

Periodici

ACNP: Catalogo italiano dei periodici

Il catalogo ha avuto origine dall’Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici (ACNP) ed è nato negli anni ’70 per iniziativa dell’ISRDS-CNR. Il catalogo contiene le descrizioni bibliografiche delle pubblicazioni periodiche possedute da biblioteche dislocate su tutto il territorio nazionale e copre tutti i settori disciplinari (dal sito). Il catalogo collettivo censisce attualmente più 250.000 titoli di periodici con quasi un milione e mezzo di localizzazioni.  Le biblioteche registrate in ACNP sono quasi 2000, di cui circa la metà aggiornano le proprie consistenze. Per ciascuna consistenza il catalogo fornisce le indicazioni e i link necessari a formulare una richiesta di document delivery.

Analecta: Spoglio dei periodici italiani

Catalogo relativo a spogli di periodici italiani di scienze umane e sociali. È frutto di un lavoro cooperativo tra alcune biblioteche emiliano-romagnole che trovano il Centro coordinatore presso la Biblioteca della Fondazione San Carlo. Attualmente contiene oltre 120.000 registrazioni bibliografiche di articoli pubblicati dal 1982 ad oggi su un totale di 160 periodici italiani di cultura generale.

DOAJ – Directory of Open Access Journals

DOAJ (Directory of Open Access Journals) è stato lanciato nel 2003 con 300 riviste ad accesso aperto. Oggi questo database contiene oltre 15.000 riviste ad accesso aperto e con peer review che coprono tutti i settori della scienza, della tecnologia, della medicina, delle scienze sociali, delle arti e delle discipline umanistiche.

Forum di Quaderni costituzionali

Il Forum di Quaderni costituzionali (fondato da Roberto Bin nel 2001) è la sezione telematica di Quaderni Costituzionali (Direttore Carlo Fusaro). Dal 2012 pubblica Forum di Quaderni costituzionali – Rassegna (Coordinatore Emanuele Rossi), Rivista telematica open access mensile (ISSN 2281-2113). Il Forum, aperto a tutti gli esperti di diritto costituzionale, favorisce una circolazione di contenuti e di segnalazioni più rapida rispetto a quelli di una rivista tradizionale, e ospita apposite sezioni di inserzioni, rubriche, eventi.

Scienza e ricerca

American Meteorological Society Journals

Consente la ricerca tra le pubblicazioni edite dall’American Meteorological Society (AMS). Alcune riviste sono disponibili in fulltext ad accesso aperto.

Anthropological Index Online

L’Antropological Index Online (AIO) è pubblicato dal Royal Anthropological Institute (RAI) in collaborazione con la Biblioteca di antropologia e il Centro di ricerca del British Museum. È un indice di articoli di periodici posseduti dalla Biblioteca e di film custoditi presso il Royal Anthropological Institute. La Biblioteca conserva circa 4.000 periodici (1.500 correnti) che coprono tutti i rami e gli ambiti dell’antropologia. Quasi 800 riviste, pubblicate in più di 40 lingue, sono indicizzate regolarmente. L’ambito temporale va dal 1957 ad oggi.

ARKIVOC Journal

Il periodico open access ARKIVOC (Archive for Organic Chemistry) pubblica articoli completi descriventi lavori originali utili per gli studiosi di chimica organica (chimica organica sintetica, bio-organica, organometallica, teorica e fisica organica). 

ArXiv

arXiv è un servizio di distribuzione gratuito e un archivio open access per 1.825.643 articoli accademici nei campi della fisica, matematica, informatica, biologia quantitativa, finanza quantitativa, statistica, ingegneria elettronica, scienza dei sistemi ed economia. I materiali su questo sito non sono sottoposti al processo di peer reviewing da parte di arXiv.

CERN Document Server

Il CERN Document Server è il repository open access contenente la documentazione prodotta dal CERN di Ginevra. I documenti (articoli, preprints, interventi a convegno, reports, immagini, materiale multimediale, ecc.), utili a chi si occupi di fisica delle particelle, sono corredati di registrazione bibliografica completa, di descrittori e di link per il download. Il database comprende attualmente più di 680.000 record.

Chemspider

Promosso dalla Royal Society of Chemistry, ChemSpider è un database di strutture chimiche gratuito che fornisce un accesso rapido, attraverso ricerche testuali e per struttura, a oltre 100 milioni di strutture da 277 database.

EMANI: Electronic Mathematics Archives Network Initiative

Lo scopo di EMANI è garantire la conservazione a lungo termine e l’accesso alla letteratura matematica in formato digitale.  I contenuti nati in formato digitale sono progressivamente integrati da materiale digitalizzato retrospettivamente. Nato nel 2002, il progetto è supportato da editori come Springer o Birkaeuser e da importanti biblioteche accademiche internazionali. Per accedere ai fulltext che non siano ad accesso aperto è necessario essere abbonati ai singoli periodici.

Emolecules

eMolecules è un importante motore di ricerca nel campo della chimica open-access. Scopo di eMolecules è scoprire, trattare e indicizzare tutta l’informazione pubblica nel mondo relativa alla chimica e renderla disponibile gratuitamente al pubblico. La ricerca viene effettuata istantaneamente su più di 8 milioni di strutture chimiche disponibili sui database di importanti fornitori di prodotti chimici.

MERLOT

Multimedia Educational Resource for Learning and Online Teaching (MERLOT)
e` una collezione multidisciplinare di materiale interattivo utile alla didattica e all`insegnamento online, valutata da esperti.

NUMDAM: Digitization of ancient mathematics documents

Biblioteca digitale francese fulltext dedicata ad articoli di periodico, proceedings e seminari riguardanti la matematica. Per ogni rivista sono stati digitalizzati i fascicoli più vecchi, dalla nascita del periodico fino al 2013-2015.

OECD Guidelines for the Testing of Chemicals

Le Linee guida dell’OCSE per la sperimentazione di sostanze chimiche sono uno strumento unico per valutare i potenziali effetti delle sostanze chimiche sulla salute umana e sull’ambiente. Accettate a livello internazionale come metodi standard per i test di sicurezza, le Linee guida sono utilizzate da professionisti dell’industria, del mondo accademico e del governo coinvolti nei test e nella valutazione delle sostanze chimiche (prodotti chimici industriali, pesticidi, prodotti per la cura della persona, ecc.). Queste linee guida vengono continuamente ampliate e aggiornate per garantire che riflettano lo stato dell’arte della scienza e delle tecniche per soddisfare le esigenze normative dei paesi membri. Le linee guida sono elaborate con l’assistenza di esperti di agenzie di regolamentazione, università, industria, organizzazioni ambientali e per il benessere degli animali.

PLEIADI

E’ una piattaforma nazionale per l’accesso centralizzato alla letteratura scientifica depositata negli archivi aperti italiani, istituiti e gestiti da università enti di ricerca. Il servizio si rivolge all’intera comunità ricerca scientifica e della didattica accademica, dai docenti e ricercatori agli studenti universitari e di dottorato, operanti nelle discipline umanistiche e nell’ambiente scientifico, tecnologico e medico, oltre che alle loro istituzioni. Non risulta aggiornato da qualche anno.

PubChem BioAssay

Il database di PubChem BioAssay, a cura del National Center for Biotechnology Information, contiene risultati di screening sulla  bioattività di sostanze chimiche descritte in PubChem Substance. Fornisce descrizioni ricercabili di ciascun test biologico, comprese le descrizioni delle condizioni sperimentali e i risultati specifici per quella procedura di screening.

PubChem Compound

Il database dei composti di PubChem contiene informazioni sulle strutture chimiche documentate pubblicamente impiegate per descrivere le sostanze in PubChem Substance. Le strutture archiviate in PubChem Compounds sono pre-raggruppate e referenziate sulla base di identità e similarità strutturale.

PubChem Substance

Il database PubChem Substance contiene descrizioni di campioni chimici, da una varietà di fonti, e collegamenti a risultati di screening biologici disponibili in PubChem BioAssay. Se il contenuto chimico di un campione è noto, la descrizione include collegamenti a PubChem Compound.

Royal Society of Chemistry

Ricerca nelle pubblicazioni (articolo in periodico o capitolo di libro) della Royal Society of Chemistry Publishing, editore non-profit fra i più grandi e dinamici al mondo nel campo della chimica. Per scaricare i contenuti liberamente accessibili occorre registrarsi.

SciELO – Scientific Electronic Library Online

Nata in Brasile, la banca dati documenta ormai la ricerca scientifica in campo biomedico e in altre discipline di tutta l’America Latina e di qualche altra area. I periodici spogliati sono normalmente ad accesso aperto e da ciascun record è possibile scaricare il fulltext collegandosi alla risorsa nativa. Il progetto è promosso dalla FAPESP, Fundação de Amparo à Pesquisa do Estado de São Paulo, in collaborazione con BIREME – the Latin American and Caribbean Center on Health Sciences Information. Dal 2002 il progetto è finanziato anche da CNPq – Conselho Nacional de Desenvolvimento Científico e Tecnológico.

SPIRES HEP-High-Energy Physics Literature Database

INSPIRE è un hub comunitario che aiuta i ricercatori a condividere e trovare accurate informazioni accademiche in fisica delle particelle. Serve come una piattaforma di informazioni per la comunità HEP, e comprende 8 database interconnessi su letteratura, conferenze, istituzioni, riviste, ricercatori, esperimenti, lavori e dati. Gestito in collaborazione da CERN, DESY, Fermilab, IHEP, IN2P3 e SLAC, serve la comunità scientifica da quasi 50 anni. Precedentemente noto come SPIERS.

Scienze applicate

DOE – Department of Energy Information Bridge

Servizio del Department of Energy (DOE) americano, che consente l’accesso gratuito a informazioni scientifiche e tecniche in materia di energia. La banca dati ricerca fra più di tre milioni di documenti, per ognuno dei quali segnala la presenza del full text o fornisce il link all’indirizzo nativo della risorsa.

esp@cenet

Con la sua copertura mondiale e le funzioni di ricerca, Espacenet offre accesso gratuito alle informazioni sulle invenzioni e sugli sviluppi tecnici dal 1782 ad oggi. Aggiornato quotidianamente, contiene dati su oltre 120 milioni di brevetti da tutto il mondo. Le informazioni di supporto possono aiutarti a capire se un brevetto è stato concesso e se è ancora in vigore.

Stati Uniti

Foreign Relations of the United States – FRUS

Il sito rende disponibile il facsimile digitale la serie Foreign Relations of the United States (FRUS), che contiene la documentazione relativa alle principali decisioni in campo di politica estera degli Stati Uniti, desecretate e adattate per la pubblicazione. La serie è prodotta dall’Office of the Historian del Dipartimento di Stato e i volumi stampati sono disponibili presso il Government Printing Office. La presente digitalizzazione è un progetto delle biblioteche dell’Università del Wisconsin-Madison in collaborazione con le biblioteche dell’Università dell’Illinois a Chicago. Viene presentata in forma quasi completa la serie dal 1861 al 1960.

GPO Access

govinfo, servizio di informazioni gratuito del Governo degli Stati Uniti (in particolare dallo United States Government Publishing Office – GPO), fornisce l’accesso pubblico gratuito alle pubblicazioni ufficiali di tutti e tre i rami del governo federale.

Supreme Court of the United States

Oltre a molte informazioni sulla Suprema Corte, il sito contiene il fulltext degli United States Reports dal 1991 e del del “Journal of the Supreme Court of the United States" a partire dal 1889.

USA.gov

USA.gov (precedentemente Firstgov.gov) fornisce l’accesso a informazioni, servizi e notizie dal governo statunitense.

Storia

Bibliografia Storica Nazionale

La Giunta Centrale per gli Studi Storici ha tra i suoi compiti istituzionali la pubblicazione della Bibliografia Storica Nazionale, che costituisce un censimento annuale della produzione storiografica pubblicata in Italia, anche in lingua straniera. Tale censimento comprende le opere in volume (monografie e atti di convegni), tratte dalla Bibliografia Nazionale Italiana pubblicata dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, e gli articoli contenuti in più di 300 riviste specialistiche. La Bibliografia Storica Nazionale, una delle più antiche del suo genere, copre l’intero spettro cronologico dalla Preistoria fino alla Storia contemporanea costituendo un archivio della memoria storiografica italiana. Dall’anno 1939, che ha costituito l’oggetto del primo volume (pubblicato nel 1942), la Bibliografia è uscita ininterrottamente arrivando al sessantunesimo anno della serie con il volume uscito nel 2001 relativo alla produzione storiografica del 1999. A partire dal 2000 la BSN è accessibile gratuitamente on line. La banca dati attualmente consultabile riguarda una prima parte dell’intero censimento (circa 85.000 schede al 31 dicembre 2016). E’ in fase di completamento la digitalizzazione retrospettiva 1939-1999.

DFHG – Digital Fragmenta Historicorum Graecorum

Edizione digitale dei cinque volumi di Fragmenta Historicorum Graecorum (FHG) realizzati da Monica Berti presso l’Università di Lipsia. FHG consiste in una rassegna di estratti da molte fonti diverse relative a 636 storici frammentari della Grecia antica. Escludendo il primo volume, gli autori sono distribuiti cronologicamente e coprono un periodo di tempo che va dal VI secolo a.C. al VII secolo d.C. I frammenti sono numerati in sequenza e ordinati per opere e numeri di libri, quando queste informazioni sono disponibili. Quasi ogni frammento greco è tradotto o riassunto in latino. La tavola di concordanza Müller-Jacoby consente di cercare corrispondenze tra autori pubblicati su FHG, FGrHist (Müller) e BNJ (Jacoby). 

Regesta Imperii OPAC

Catalogo e banca dati multidisciplinare per la ricerca bibliografica di carattere umanistico in età medievale. L’area geografica di riferimento è l’Europa.

Reti Medievali – Iniziative online per gli studi medievistici

Reti Medievali è un’iniziativa scientifica avviata nel 1998 da un gruppo di studiosi appartenenti alle Università di Firenze, Napoli, Palermo, Venezia e Verona. RM Rivista e RM E-Book pubblicano in internet, ad accesso aperto, con licenza Creative Commons Attribution 4.0 International, esclusivamente testi e materiali vagliati (peer-reviewed) dalla redazione e da un referee board indipendente. RM Open Archive è un archivio ad accesso aperto dedicato agli studi medievistici nella loro accezione più ampia: dalla storia sociale ed economica a quella istituzionale e politica, dalla storia culturale e religiosa a quella di genere, dalle indagini archeologiche, filologiche e letterarie alle edizioni di fonti, agli studi di storiografia, metodologia e didattica.

Testi e letteratura

Alberti Magni e-corpus

Il sito, interamente dedicato ad Alberto Magno (1200-1280 ca), uno dei più importanti filosofi e teologi medievali, contiene la riproduzione digitale di molte edizioni delle sue opere, non più coperte da diritti d’autore. Inoltre consente di effettuare ricerche lessicali o fraseologiche sul testo digitale delle sue opere 

Biblioteca della Letteratura Italiana Einaudi

Messo a disposizione degli utenti dall’Editore Einaudi, il sito consente la consultazione di 342 classici italiani dal ‘200 ad oggi, di 205 autori. Si tratta dell’opera uscita a suo tempo in libreria in versione cofanetto di 10 cd-rom ed oggi consultabile gratuitamente online.

Biblioteca italiana

Sapienza Università di Roma. Biblioteca digitale di testi rappresentativi della tradizione culturale e letteraria italiana dal Medioevo al Novecento. Composta di 5 sezioni fra cui scrittori d’Italia e incunaboli in volgare, permette la ricerca, la ricerca avanzata, la ricerca testuale e la consultazione di liste per autori, opere, collezioni, periodi storici, generi. (da SegnaWeb)

Clavis Clavium

La banca dati consente una ricerca simultanea sui principali repertori (claves) della letteratura cristiana antica, bizantina e medievale (la Clavis patrum Latinorum, la Clavis patrum Graecorum, la Bibliotheca Hagiographica Latinorum, la Bibliotheca Hagiographica Graecorum, la Nova Bibliotheca Hagiographica Graecorum, la Clavis Apocryphorum Veteris Testamenti, la Clavis Apocryphorum Novi Testamenti e la Clavis Apocryphorum Novi Testamenti).

eBook gratuiti – Amazon

Il sito commerciale Amazon propone una collezione di oltre 500 titoli di classici (italiani, tedeschi, francesi e spagnoli) per Kindle scaricabili gratuitamente.

Italinemo

Il portale Italinemo analizza, scheda e indicizza le riviste di Italianistica pubblicate nel mondo a partire dal 2000. E’ presente un abstract per ogni articolo. E’ possibile la ricerca incrociata per autori e titoli, per parole chiave, per nomi delle testate, per collaboratori. Sono state inserite attualmente più di 62.000 schede.

Romanische Bibliographie Online

La bibliografia di studi romanzi è l’unica bibliografia specialistica completa per questa disciplina. Il database in linea fornisce l’accesso elettronico alle circa 520.000 voci dei volumi 1965–2019, classificate secondo la struttura ad albero collaudata (chiave di sistema). Il database contiene monografie, volumi miscellanei, articoli e recensioni di studi sulle lingue e letterature, ad eccezione degli studi sulla letteratura francese (che erano elencati fino al 1970). Ogni anno vengono aggiunti ca. 10.000 nuove voci. Per visualizzare i record per intero occorre essere registrati.

Sant’Agostino

Sito dedicato interamente al vescovo di Ippona. Oltre a saggi e bibliografia sul santo, propone il testo dell’Opera omnia agostiniana in latino e in traduzione italiana secondo l’edizione Città Nuova.

Unione europea

Catalogo della Biblioteca della Corte di giustizia dell’Unione Europea – CURIA

La biblioteca della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, specializzata nel campo del diritto, ma documentata anche nei settori dell’economia, della politica e delle scienze sociali, possiede più di 200.000 volumi ed è abbonata a circa 1.000 periodici in materia di diritto dell’Unione Europea, diritto internazionale e comparato. I documenti acquistati vengono sottoposti a spoglio.

Corte di giustizia dell’Unione Europea

Il sito della Corte di Giustizia dell’Unione Europea consente l’accesso e la ricerca sulla giurisprudenza e sulla dottrina della Corte stessa, oltre ad offrire il download gratuito di importanti documenti riguardanti l’istituzione giudiziaria eiil sistema giurisdizionale dell’Unione Europea.

Corte europea diritti dell’uomo

E’ il sito ufficiale della Corte europea dei diritti dell’uomo e consente l’accesso gratuito a sentenze, decisioni, pareri e rapporti, nonché al materiale relativo all’attività della Corte stessa.

EUR-Lex

EUR-Lex è il portale online che permette di accedere al diritto dell’UE. Fornisce l’accesso ufficiale e più completo ai documenti giuridici dell’UE. È disponibile in tutte le 24 lingue ufficiali dell’UE ed è aggiornato quotidianamente. Consente l’accesso al testo di trattati, accordi internazionali, ai lavori parlamentari, alla legislazione e alla giurisprudenza. Permette inoltre di accedere alla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea (GU), fin dalla primissima edizione del dicembre 1952. 

European Central Bank

La sezione Research & Publications mette a disposizione dei cittadini la produzione della Banca Centrale Europea nel campo della ricerca economica, della politica monetaria e statistica : bollettini, working papers, reports, proiezioni macroeconomiche, ecc.

Eurostat

Dal menu Publications è possibile visualizzare e/o scaricare gratuitamente gran parte della produzione (dati statistici in ambito demografico, economico e sociale dell’Europa e dei suoi stati membri) dell’Ufficio Statistico Europeo. La maggior parte dei documenti è disponibile solo in inglese, ma alcuni sono disponibili anche in altre lingue. Si tratta di pubblicazioni digitali interattive o basate su modalità wiki, manuali e linee guida, working papers, reports statistici, volantini e opuscoli.

Find-eR

Motore di ricerca utilizzato per trovare attraverso un’unica interfaccia risorse elettroniche sottoscritte da più biblioteche della Commissione Europea: articoli, periodici, libri. Necessaria una registrazione personale.

Giustizia penale europea

La banca dati, a cura del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università degli Studi di Milano, seleziona gli atti relativi alla giustizia penale, organizzandoli in una raccolta sistematica per facilitare la ricerca e la consultazione sia delle fonti europee, sia dei provvedimenti nazionali di attuazione.